IO SONO UN AFFIDABILE

I miei feedback:

lino.carriero

 

Categoria:
Estetista massaggi Roma

Articoli: “La ragazza che va in sposa”, interpretazione di un sogno attraverso l'I Ching

(Visualizza l'articolo originale)

05/11/2010 - “La ragazza che va in sposa”, interpretazione di un sogno attraverso l'I Ching

"Ho sognato che mi cadevano i denti": Perdita e Stabilità.

LINO CARRIERO

“Ho sognato che mi cadeva un dente, poi me ne cadeva un altro ed io ero impotente. Di nuovo mi cade un terzo dente. Allora lo prendo e lo reinserisco nell’alveolo. Che significa?”

Ho ricevuto la richiesta di interpretare con l’I Ching questo strano sogno di natura odontoiatrica. Non so se possa essere contemporaneamente l’esatta riproduzione di una paradentosi in atto, ma secondo quanto se ne deduce dal responso oracolare la relazione simbolica tra le dimensioni fisiologica e psicologica è evidente: sappiamo per la legge della Sincronicità che spesso al simbolo corrisponde un sintomo. Collaborando nel mio studio con un dentista olistico non è stato insolito nel tempo rilevare statisticamente nei casi di piorrea una componente psicologica che può averla scatenata. In genere si pensa a stress o shock traumatici, in realtà, insieme a questi fattori l’elemento scatenante necessario è la paura dell’insicurezza e la conseguente sensazione di mancanza di stabilità, come di non avere i piedi piantati in terra o un radicamento insufficiente. Ciò rimanda alle caratteristiche del primo chakra: il chakra della base legato all’elemento terra, l’archetipo della Madre-Terra, quindi come per una pianta al radicamento vitale per la crescita. Questo chakra è il primo a svilupparsi nel bambino e deve il suo sviluppo al sano rapporto nutritivo e poi affettivo col seno materno (si parla di denti da latte che cadranno, ma naturalmente). Solo sentendosi sicuro il bambino potrà in seguito sviluppare un armonico senso del piacere (l’affettività madre-figlio) attraverso il secondo chakra. Il senso del I chakra è il tatto e questo rimanda all’atto di toccare il dente caduto e reimpiantarlo nell’alveolo, come a volerlo radicare nuovamente. Il tatto è il primo senso che col contatto del seno si sviluppa: la ricerca del capezzolo da immettere in bocca è simile al dente da reimmettere nella bocca-alveolo. Del resto senza denti non si afferra il cibo solido così come concretamente la vita: senza dentizione non è possibile il nutrimento dei cibi solidi e senza solidità caratteriale non è possibile fare delle esperienze la migliore delle risorse per la propria crescita. I cibi solidi rimandano alla concretezza dell’uomo adulto. Il colore del I chakra è il rosso come le gengive. I tendini sono legati al I chakra e sono i tendini a tener saldo il dente nell’alveolo. I denti con la loro azione di presa sul cibo sono la componente yang, mentre la struttura osteo-gengivale rappresenta il supporto yin. Ciò rimanda all’armonia di yin e yang.

Nel caso in questione l’oracolo si esprime attraverso l’esagramma 54: “la ragazza che va sposa”. Contrariamente a quanto si potrebbe immaginare qui non si intende una ragazza che è stata destinata dalla propria famiglia ad un perfetto matrimonio, bensì l’esatto opposto: una ragazza che, contrariamente alle regole della tradizione, fa di tutto per accasarsi per il solo intento di sistemarsi: “Garantirsi un sostegno”. Il fattore economico e sociale qui ha la predominanza sul fattore sentimentale. Nessuna linea mobile infatti prospetta un matrimonio d’amore. Sia chiaro che non alludo ad un atteggiamento immorale, bensì a qualcosa che rimanda al complesso d’Edipo tra la figura della figlia e quella mitizzata del padre. Quindi ad una relazione irrisolta che va ad influenzare una possibile relazione in corso della sognatrice. L’elemento scatenante nel primo rapporto genitoriale è dominato dal senso di perdita. Dalla perdita dell’amore-sostegno paterno per causa della madre: la figura femminile concorrente. Il dente per Freud, per esempio, è un simbolo fallico, che in questo caso rappresenta la perdita di un elemento fallico-yang (la nostra componente attiva).

Nel nostro caso c’è la terza linea mobile che dice: “La ragazza che si sposa come schiava. Si sposa come concubina”. È interessante rileggersi interamente il testo della linea per la sua estrema chiarezza. In sintesi si accenna alla ragazza che pur di accasarsi, vista la modesta condizione d’origine, preferisce darsi come concubina presso la ricca famiglia di un uomo, piuttosto che vedersi sola e senza sostegno. Così ci si pone in una condizione non proprio compatibile con la propria dignità, visto che l’uomo ha già una moglie ufficiale. Volontà-dignità e autostima sono le caratteristiche del III chakra. In generale senza aver sviluppato armonicamente il I chakra, sarà difficile acquisire la normale autostima e si andrà alla continua ricerca nell’uomo del proprio matrimonio di quel sostegno primario mai avuto o vissuto come perso. Ma poiché anche il sogno ribadisce che alla fine il dente al terzo tentativo viene maldestramente reimpiantato nella gengiva è presente anche la IV linea mobile. Premesso che anche nell’implantologia in casi simili se non si agisce a rinforzare l’osso è illusorio reimpiantare un dente destinato nuovamente a cadere. Anche il testo della linea ribadisce che : “Un matrimonio tardivo sopravviene a suo tempo” “la ragazza è virtuosa, ma non vuole gettarsi via e così lascia passare il termine consueto per sposarsi. Tuttavia ciò non è dannoso. Viene ricompensata per la sua onestà, e infine trova, anche se tardi, lo sposo a lei destinato”. La terza e la quarta linea fanno parte del trigramma interno: acqua, pericoli e difficoltà (ma al contempo anche le qualità necessarie a superare gli ostacoli). I trigrammi interni vengono solitamente utilizzati per ricavare il passato: nel nostro caso gravi problematiche potrebbero aver minacciato l’autostima e la serenità della nostra sognatrice.

È chiaro che questi responsi oracolari non vanno presi alla lettera e ciò che affermo anche nella pratica di odontoiatrica olistica va sempre verificato con il dialogo con la sognatrice-paziente. Quello che mi sento di dire con certezza è la relazione tra PERDITA e BISOGNO ANGOSCIOSO DI RIPARAZIONE DEL DANNO.

L’elemento acqua ci insegna che gli eventi della vita possono esser presi con elasticità. In fondo se i denti cadono possiamo rimediare pacificamente con un’ottima dentiera. Infatti lo sforzo di volontà della sognatrice premiato con il matrimonio descritto nella IV linea mobile verrà premiato con il raggiungimento della Pace interiore evidenziato dall’esagramma 11: La Pace.

La pace. Il piccolo se ne va, il grande viene. Salute! Riuscita!

Forse il complesso d’Edipo sarà sciolto, quindi la piccola potrà diventare grande!